Logo Logo

Guido Celli (Entry Videoproduzioni Digitali) dirige il nuovo videoclip di SAINT HUCK, “Hidden Words”, brano tratto dall’album “Broken Branches“, uscito per Viceversa Records. Celli rende omaggio spontaneamente al musicista siciliano con un vero e proprio cortometraggio d’autore capace di mettere in scena un amore quotidiano, servendosi di un mezzo “aptico” e prossimo al soggetto come uno smartphone, una tendenza interessante e maggiormente diffusa oltreoceano con risultati alterni, a cui Celli aggiunge la forza di una scrittura poetica, vicinissima al soggetto, ma allo stesso tempo con la capacità di trasformare il realismo “istantaneo” del mezzo in una nuova sinestesia che punta all’essenza nascosta dietro le cose.

Grazie alla generosità espressiva della protagonista, Miriam Raciti e al contrasto tra lo svelamento e il nascondimento, il vedere e l’essere visto, la rappresentazione e l’immaginazione e attraverso la tecnica della ripresa in soggettiva e il dialogo tra diversi dispositivi low-fi di riproduzione dell’immagine , lo spettatore assiste alla testimonianza di un amore, un viaggio intimo e particolareggiato attraverso uno sguardo-spazio, una visione rubata, ma sottratta ad ogni forma di volgarità, poiché intima e innocente, di un eros quotidiano, di un’intimità domestica. Dove il vero scandalo è l’amore.

BIO Guido Celli
Guido Celli ama il cinema e la musica, quindi l’intersezione tra le due arti, il videoclip in questo senso è una scelta del tutto naturale. Importante per la sua carriera l’incontro con Flavio Giurato con cui ha maturato approccio al lavoro e al mondo delle immagini. Con Giurato Celli ha realizzato una serie di clip nel ruolo di aiuto regista, direttore della fotografia e naturalmente, regista. Tra le esperienze che ama citare, quella con Arash Irandoust, un videomaker iraniano di livello internazionale.
Ha suonato e collaborato con Joe Lally (Fugazi), Flavio Giurato, Emanuele Caputo Curandero, Daniele Aristarco, Fumisterie, Pi Greco, Lapingra, Luca Guidi, Giulia Tripoti. Suona in giro e registra album con il gruppo electro noise spoken word Cor:unedo, messo in vita insieme ad Alessandro Grasso ed Emanuele Poki.

Videografia
Regista:
“L’ipocrisia” di Flavio Giurato, 2017
“Italia Italia” di Flavio Giurato, 2018
“Hidden words” di Saint Huck, 2018

Aiuto regia e/o fotografia:
“Le promesse del mondo” di Flavio Giurato, regia di Bruno Cipriani
“YWI” di Diana Winter, regia di Arash Irandoust
“Hotel Banana” dei Lapingra, regia di Umberto Petrocelli
“La grande distribuzione” di Flavio Giurato, regia di Flavio Giurato